fbpx
mercoledì , 23 Settembre 2020

Redazione

Nota a margine sul referendum

di Fabio Cosmai 1. Il DEBITO pubblico italiano ammonta a luglio di quest’anno a 2 560 475 milioni di euro (sono due milioni e mezzo di milioni, oppure duemila miliardi e mezzo; come vi pare); le stime per il PIL, si attestano sui 1 600 000 milioni di euro. Con la riforma costituzionale, capolavoro politico degli invasati della casta, lo …

Read More »

ANIMALI DI TUTTO IL MONDO, UNITEVI!

Perché il socialismo non può non essere antispecista Dario Manni – Climate Save/Animal Save/Fridays For Future Roma Devo confessare che, parlando del rapporto fra socialismo e antispecismo, non sarò affatto originale. La letteratura sul tema, anche se lungi dall’essere nutrita, è infatti un riferimento ineludibile e, a dir la verità, molto puntuale. In questo modesto contributo mi limiterò quindi a …

Read More »

L’esperienza del dolore.

Aborto, ospedalizzazione e dolore: il caso umbro. Un articolo di Marianna Morganti, infermiera in formazione, seguito da una lettera anonima di una paziente.

Read More »

Angela Davis, la lotta costante per la libertà

di Jessica Lopez Angela Davis, donna, comunista, Afroamericana, ricercatrice e docente universitaria, attivista delle Pantere Nere, scrittrice, paladina dei diritti civili, ma anche secondo buona parte dell’establishment  governativo dell’epoca,  criminale e  sovversiva e perciò inserita dalla polizia nella lista dei dieci criminali più ricercati nel biennio 1970-1971. Chi è stata veramente Angela Davis ? Angela trasformata poi in icona Pop …

Read More »

Prendere spunto da un periodo storico.

di Simone Guerzoni Il 1945 è un anno complesso da analizzare. Convergono in esso molte delle dinamiche politiche, economiche e sociali che hanno rappresentato la storia del mondo precedente alla Seconda Guerra Mondiale. Il crollo dell’Europa dopo cinque anni di battaglie e devastazioni ha caratterizzato tutti gli aspetti dei periodi successivi. La maggior parte della classe dirigente dell’epoca aveva partecipato …

Read More »

Il mondo dal punto di vista dei Riders

Francesco Delle Ave Pochi giorni dopo la condanna per caporalato che è costata il commissariamento alla piattaforma di food-delivery “Über Eats”, ho avuto il piacere di fare due chiacchiere con Lorenzo: studente, rider di Deliveroo e attivista all’interno del sindacato autorganizzato “Riders Union” di Bologna. Con Lorenzo ho avuto modo di fare chiarezza su molti aspetti, nascosti ai più, che …

Read More »

La destra si può battere! Esclamò la sinistra da salotto

Di Francesco Maggiurana In un paese come il nostro, dove, essenzialmente, è l’immagine quella che conta, basta apparire in diretta televisiva rimproverando due soggetti deplorevoli come Salvini e Meloni per diventare magicamente degli statisti. Lo si è visto subito dopo la famosa conferenza stampa di Conte. E a sentirlo ora, non verrebbe neanche in mente l’idea che due persone così …

Read More »

Lavoro gratuito. La nuova anomalia tutta italiana.

Di Simone Pilloni 25 maggio. Il ministro Boccia si aggiunge alla lista dei ministri e degli amministratori che individuano attività possibili per i percettori del Reddito di Cittadinanza. Da lavoratori nei campi a steward nelle spiagge, sino all’assistenza per gli anziani, cura del verde pubblico e al ruolo di “assistenti civici”. Da Bonaccini a Boccia, passando per Toti e Raggi. …

Read More »

Il costo dell’interruzione. Dialogo sull’era post-Covid

Di Simone Zanello e Agostino Biondo S. Z: La fine di questo lockdown è stata salutata da tutti come una grande festa: comprensibile ma non del tutto condivisibile, almeno su un piano politico-esistenziale, per quanto mi riguarda. È chiaro che per molti rivedere i propri amici, tornare a incontrarsi, spendere del tempo in compagnia è stata una vera e propria …

Read More »

Nuovi spazi [pubblici] di democrazia industriale

Di Gianni Giombolini Le enormi trasformazioni economiche degli ultimi quaranta anni e la lunga crisi che stiamo vivendo hanno comportato una ristrutturazione delle organizzazioni del lavoro e delle modalità produttive, mutando profondamente i principi di democrazia industriale e quelli delle relazioni tra i lavoratori e l’impresa. Nuovi criteri e principi sono comparsi come il ruolo di co-responsabilità orizzontale dei lavoratori …

Read More »
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
Instagram