Press "Enter" to skip to content

Da Reset a Reds

Last updated on 11 Novembre 2019

Con le nostre sole forze. Questo sottotitolo accompagnava il manifesto per la campagna di Corallo durante l’ultimo Congresso del PD. Questa Associazione è figlia diretta di quella esperienza ed ha come obiettivo quello di preservare, far maturare ed evolvere i frutti di quell’impegno. Un impegno che aveva allora, e mantiene oggi, lo steso identico fine: la costruzione di un nuovo, radicalmente nuovo, centrosinistra.

“Con le nostre sole forze” ci proponiamo di raggiungere due traguardi.

Primo: le persone. Con coloro che si sono conosciuti, riconosciuti ed hanno cominciato a lavorare insieme vogliamo continuare a farlo. Vogliamo partecipare attivamente ed in forma riconoscibile al dibattito per risollevare il centrosinistra dal baratro in cui versa da dieci anni. Sempre con riguardo alle persone, riteniamo centrale il recupero – sulla base delle parole d’ordine del Manifesto di Reset – dei “disattivati”. Un enorme insieme di simpatizzanti e/o attivisti che per diversi motivi non trovano più nel centrosinistra le loro parole e le loro priorità. Il recupero dei “disattivati” è – significativamente – il primo test della ricostruzione.

Il secondo traguardo è il ritorno allo studio. Dobbiamo tornare a colpire sia il cuore che le menti delle persone. Per fare ciò, prima di tutto serve grande credibilità. Noi dobbiamo dire ciò in cui crediamo e credere a ciò che diciamo. Per risultare credibili bisogna studiare. Uno studio vero, non l’enunciazione dei principi. Uno studio che consente di adattare i principi alle diverse peculiarità della realtà, trovare il modo di proporre soluzioni al tempo stesso originali, coerenti e comprensibili. Tutto ciò è rilevante sia per passare a quella costruzione di un nuovo consenso “informato” e credibile nella società; sia per affrontare chi è già molto, molto più avanti di noi in questo compito: la destra.

Da RESET a REDS, ora è arrivato il momento di rimetterci in cammino.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!